Torre del grifo Catania Calcio
Pubblicità

La cessione del Catania a Tacopina dipende dall’urbanistica di Torre del Grifo?

Chi si attacca…all’urbanistica e chi invece…

A Catania sono giorni strani, frenetici, confusionari. Pur di far notizia alcuni sarebbero disposti a tutto.

Dire che ci sono degli accanimenti sul Catania e sulla cessione è dire poco. Ci si prova in tutti i modi a far saltare la trattativa con Tacopina(a quale pro mi chiedo?).

Prima le firme non firme, poi i debiti, gli investitori che vorrebbero indietro i loro soldi, fino ad arrivare all’urbanistica di Torre del Grifo. Su quest’ultimo punto ci tornerò tra poco, prima volevo esprimere un mio parere che non è nemmeno tanto personale, ma è più un dato di fatto, una regola non scritta.

Chi fa impresa, gli imprenditori, ad ogni livello, si assumono una cosa che si chiama “RISCHIO D’IMPRESA”. Insomma per fartela breve, chi investe soldi in una attività NON può avere certezza di rientrare del capitale investito e creare degli utili. Detto in modo ancora più semplice, chi ha un’attività sa benissimo che può rimetterci dei soldi.

Se a questo aggiungiamo, che nella situazione in cui ci troviamo tutti grazie al covid 19, il Catania Calcio non può avere utili derivanti dalle attività come torre del grifo o incasso del botteghino…

Insomma, sarebbe troppo facile investire in un progetto che crediamo vincente e poi quando le cose non vanno nel verso giusto chiedere i soldi indietro, perchè parliamoci chiari, se il Catania Calcio avesse avuto introiti, magari SIGI nemmeno avrebbe pensato di cedere a Tacopina.

Chiusa queste breve parentesi, oggi parliamo di URBANISTICA. Tranquilli, non sono diventato vigile urbano, ne assessore 😛

In un recente articolo di SudPress, si evidenziava questo “problema” (abbiamo dei giornalisti segugi negli ultimi ann… negli ultimi mesi).

Questo “Problemone” deriva dal fatto che a Torre del grifo alcune zone ad esempio, sono state costruite al contrario. Non entro nel dettaglio perchè non mi riguarda, ne credo che ti interessi tanto, ma per darti un idea, alcune zone dovevano essere a destra di una piscina ed invece sono a sinistra(è solo un esempio per farti capire la gravità della cosa 😂😂😂).

Capirai da solo che sono cose risolvibili e che verranno sanate quanto prima.

In ogni caso, Joe Tacopina era al corrente di questa cosa già da tempo e anche lui sa benissimo che in realtà non è un problema.

Bhe che dire, fino al Closing ne sentiremo di ogni, con storie veritiere ed altre degne dell’immaginazione di Dario Argento o Fellini(a te la scelta), ma in entrambi i casi saranno storie dette e scritte da chi magari non ha tanto a cuore le sorti del catania. Senza nemmeno pensare a tutto quello che gira intorno a questo mondo.

Sarebbe invece molto più utile unirsi TUTTI per consegnare a chi può oggi far crescere non solo la squadra di calcio, ma tutta la città, con risorse proprie e (speriamo corpose).

Se questo articolo lo hai trovato interessante, divertente o anche noioso…condividilo con i tuoi amici o nemici e ricorda che NON siamo una testata Giornalistica, non dobbiamo vendere copie di giornale o consegnare agli sponsor numeri esorbitanti.

Siamo un blog creato e gestito da tifosi proprio come te e vogliamo raccontare il catania con i nostri occhi. Possiamo sbagliare o dire cose giuste, ma sempre nell’interesse del Catania Calcio.

Seguici sui nostri social ed iscriviti al Canale Telegram Immatricolati

Di Damiano Sparti

Appassionato di strategie di web marketing e comunicazione. Dedica anima e cuore a ciò che fa continuando sempre a studiare ed aggiornarsi. L'amore per il Catania lo porta ad unire quanto appreso in questi anni a livello professionale alla passione per i colori RossoAzzurri.

Lascia un commento a questo Post: