Catania Viterbese
Pubblicità

Vittoria del Catania sulla viterbese grazie al goal di Jacopo Dall’Oglio su punizione

Nelle ultime due partite avevamo visto un Catania più brillante, con le idee chiare e con i giocatori messi ognuno nei propri ruoli.

La partita Catania Viterbese è stata diversa. Il Catania non ha fatto male, ma ha faticato di più. Complice l’assenza di Andrea Russotto con l’adattamento di Reginaldo al suo posto e anche l’avversario (la Viterbese) che di certo non è la Casertana.

Nonostante questo piccolo passo indietro(se così si può chiamare), la squadra è rimasta compatta, occupando bene gli spazi e provando a giocare palla a terra senza lanci da una porta all’altra.

Qualche considerazione sui singoli

Parto da Martinez. Viene da chiedersi, perchè? Perchè questo ragazzo non ha mai avuto la piena fiducia degli allenatori? In questa stagione ha portato più punti lui che Reginaldo ed Emmausso messi insieme che di mestiere sono Attaccanti.

Anche oggi durante la partita è stato decisivo in più occasioni. Una su tutte quella a tu per tu con Urso lanciato a rete.

Nonostante tutto ha sempre risposto presente quando è stato chiamato in causa. Anche lo scorso anno quando il Catania era in serie difficoltà per disputare i Playoff lui ha risposto “aquí estoy”

Reginaldo. Arrivato con tante aspettative a Catania è sicuramente tra i giocatori che hanno deluso di più. Inizia benino la stagione, ma non riesce proprio a ritrovare una forma fisica degna di un calciatore. Quando sembrava che stesse iniziando a trovare un pò di ritmo partita lo ferma il covid.

Mister Baldini però deve contare su tutti gli uomini in rosa in vista dei playoff e quindi decide di schierarlo al posto di Russotto (non al meglio) per provare a recuperarlo. Stessa cosa che sta facendo con Izco.

Riuscirà il Mister a portare al termine questo compito? Vedremo.

E poi c’è lui. Jacopo Dall’Oglio, l’uomo del momento. Corre come un matto, recupera palla e da qualche partita a questa parte fa anche Gol. Non ero tra gli estimatori di Jacopo visto che a Catania non aveva ancora dimostrato ciò che si diceva in giro.

Ci sono volute 2 stagioni per iniziare a vedere il giocatore che tutti elogiavano. Con il cambio di guida tecnica sembra aver ritrovato anche lui fiducia in se stesso come il resto della squadra.

Non mi resta che complimentarmi con lui e augurarmi che continui così. Rispecchia appieno lo spirito del calciatore tipico del Catania Calcio. Da migliorare….i gusti musicali 😛

In netto miglioramento anche Maldonado, Sarao e Russotto, mentre nelle ultime due partite è sembrato un pò indietro Piccolo, ma può starci visto che ha passato più tempo in infermeria che in campo. Ha bisogno di tempo per tornare il giocatore ammirato a Gennaio.

Coclusioni

Oggi è stata una partita difficile quella tra Catania e Viterbese, ma le prossime saranno anche peggio. Bisogna continuare così, pensando partita dopo partita, senza fare calcoli.

Mister Baldini sta riuscendo in poche gare a rimettere in piedi una squadra che sembrava fatta a pezzi da moduli cervellotici e tattiche complicate.

Il cammino è però ancora lungo e i giudizi, come sempre, sarà il campo a darli, ma alla fine.

Omaggio a Stefania Sberna (The Voice)

Il Catania ha omaggiato Stefania Sberna, storica speaker del Catania recentemente scomparsa, entrando in campo con una maglia celebrativa che la ritraeva.

Il momento più emozionante però è stato sentire le formazioni dalla voce delle figlie di Stefania. Sembrava di sentire ancora Lei💕

Forza Catania

Di Damiano Sparti

Appassionato di strategie di web marketing e comunicazione. Dedica anima e cuore a ciò che fa continuando sempre a studiare ed aggiornarsi. L'amore per il Catania lo porta ad unire quanto appreso in questi anni a livello professionale alla passione per i colori RossoAzzurri.

Lascia un commento a questo Post: