Martinez portiere Catania
Miguel Martinezz 22 Catania Calcio
Miguel Angel Martinez Portiere Catania Calcio
Pubblicità

Una piccola scheda riassuntiva su quello che è il numero “1” rossazzurro il portiere spagnolo Miguel Angel Martinez

Miguel Angel Martinez

Giovane portiere spagnolo classe 95, che inizia la sua avventura nel calcio professionistico nel lontano Luglio 2014, quando il Puerta Bonita lo preleva dal Real Madrid under 19, e dal li il giovane portiere prova ad inseguire il suo sogno, quello di difendere la porta di una squadra a livello professionistico, e un campionato che conta, passerà nel 2015 alla Nike Academy, fino a suscitare l’importanza di una squadra italiana importante, che non stava trascorrendo un periodo storico del tutto roseo, ma sicuramente vantava la sua importanza nel calcio italiano, ecco così che il giovane portiere approda in Sicilia, esattamente a Catania il 12 Luglio 2016, si butta in una sfida sia per lui.

La nuova vita

Iniziava una nuova vita in Italia, sia per la squadra dove approda che ancora si ritroverà a fare i conti con la giustizia sportiva e a pagare i conti dell’ex Patron Pulvirenti, facendo i conti con un campionato che non gli appartiene come la lega pro. Purtroppo, in questo suo primo approdo in Sicilia, si ritroverà a fare pochissime presenze, a causa del suo capo reparto Matteo Pisseri, ma lui non demorde, continua a lavorare con impegno, ma la volontà di giocare è fin troppa, e la stagione successiva Martinez ritorna dai suoi cari in spagna al San Agustin in prestito.

Il suo rientro in Sicilia

Perché rientrare in Italia esattamente a Catania? Bhe il portiere ci aveva visto lungo, e voleva ricambiare l’affetto che la città nonostante le poche gioie gli aveva regalato, decide di tornare, questa volta per restare.

Obbiettivi realizzati

Purtroppo la situazione economica del club peggiora, ma la volontà di crescere, e investire nella sua passione, al contrario cresce, continua a fare la cavia, e a ricambiare l’amore che un’intera città gli ha ricambiato, cresce sempre di più dentro campo e fuori dal campo, dove decide di investire in una piccola attività imprenditoriale il “Bloom Bar” noto pub catanese, punto di raduno di tanti adolescenti. Superato il delicato periodo in casa rossazzurra, il neotecnico Raffaele, chiede aiuto a lui, per restituire a Catania, la categoria che merita, e finalmente, ottiene ciò che ha sempre voluto, la “Porta Rossazzurra”.

Un amore sbocciato

Grazie al suo impegno, la tenacia e il sacrificio che lo ha sempre contraddistinto dai compagni risponde presente, supportando a aiutando il suo tecnico a ottenere risultati importanti in un avvio di stagione più che turbolenti. Questa storia non è inventata ma è simbolo di un futuro che deve essere coltivato, e perché no, tanti sono cresciuti con riferimenti nella vita, uno dei tanti porterà il suo nome MIGUEL ANGEL MARTINEZ.

Lascia un commento a questo Post: